Sistemi ERP e CRM: Differenze tra i due software aziendali

differenza tra erp e crm

Attraverso l’acronimo “ERP”, ovvero Enterprise Resource Planning, si intende la pianificazione di quelle che sono le risorse d’impresa. Si fa quindi riferimento ai sistemi informatici che possono garantire la gestione, ma anche la pianificazione, in maniera efficace delle attività e per questo motivo gli ERP sono molto utili alle aziende.

Mediante la sigla CRM invece, dall’inglese Customer Relationship Management, si fa riferimento alla gestione della relazione con il cliente, che di fatto rappresenta una strategia utile per promuovere il proprio business. In questo articolo quindi, vedremo quali sono le differenze tra le due tipologie di software aziendali.

Cosa sono i Software ERP?

Quando si fa riferimento ai software ERP, non si parla solamente di un semplice programma, bensì di un sistema a tutti gli effetti. Un ERP quindi, è una suite di software che possono interagire fra loro in maniera del tutto modulare. Ognuno di questi software è dotato di alcune sue funzionalità specifiche. Questi sistemi nascono per un duplice scopo. Prima di tutto rappresentano una sorta di colonna vertebrale di quelli che sono i flussi informativi del business. In secondo luogo sono considerati come uno strumento efficace per una perfetta pianificazione, e se configurati a dovere, permettono di incrementare notevolmente la produttività.

Quindi, attraverso questi sistemi, è possibile promuovere il coordinamento, andando di conseguenza ad ottimizzare l’approvvigionamento dei materiali e delle risorse, esattamente come l’intero processo produttivo. Con questi presupposti, appare evidente che riuscire a convogliare ogni attività aziendale all’interno di un unico sistema, diventa indispensabile per ottimizzare il management, ma anche per il miglioramento delle strategie di marketing.

In altre parole diventa più semplice individuare quei processi che sono in grado di generare valore, separandoli da quelli che necessitano di interventi o che sono direttamente da eliminare.

Ogni sistema ERP basa il suo funzionamento sulla raccolta centralizzata di tutti i dati provenienti da ogni reparto interno all’azienda. Questi dati verranno poi raccolti in un unico repository strutturato, ovvero quello che potremmo banalmente definire come un database condiviso. All’interno di questo database, ogni informazione viene aggiornata in tempo reale e resa disponibile immediatamente, al fine di poter essere elaborata dai processi aziendali coinvolti. Tutto questo è possibile perché ogni ERP si basa su un’architettura client-server, ovvero una rete dove i differenti client aziendali sono interconnessi fra loro, per convogliare tutte le informazioni verso un unico server.

Tale server si interfaccia con un database management systems, ovvero un sistema in grado di gestire dati relazionali. Proprio questo particolare aspetto, conferisce all’azienda un grado altissimo di capacità elaborativa, potenzialmente illimitato. Come anticipato, un sistema ERP è un sistema modulare, dove il singolo modulo rappresenta una funzionalità aziendale specifica. Al contempo però, un sistema ERP è anche un sistema aperto, perché può interfacciarsi in maniera agevole con altri sistemi eterogenei e differenti tra loro.

Software CRM: cosa sono?

I software CRM sono ideati per la gestione di quelle che sono le relazioni con i clienti. Come detto, un sistema di questo tipo, rientra all’interno di una strategia di promozione aziendale, perché permette un miglioramento delle interazioni tra azienda e clienti. Migliorando le interazioni, di fatto si promuove la produttività. Quando si parla di un sistema CRM quindi, si fa riferimento ad uno strumento utilizzato nella gestione dei contatti, della produttività e delle vendite.

L’obiettivo è chiaramente quello di migliorare i rapporti con la clientela. Vogliamo ricordare come questo aspetto rappresenti un basilare fondamentale di ogni tipologia di business.

Un software CRM in sintesi, permette di avere una panoramica piuttosto precisa di tutte le relazioni tra azienda e cliente, fornitori e colleghi, senza mai dimenticare quelle figure che appartengono al customer service. Possiamo intendere quindi il CRM sulla base di tre accezioni diverse, ma assolutamente coesistenti tra loro:

  • Strategica. Un CRM rappresenta una filosofia aziendale a tutti gli effetti, in grado di stabilire le metodologie con cui gestire ogni relazione, tra azienda e clienti, o tra azienda e potenziale clientela.
  • Tecnologica. Un CRM è un prodotto tecnologico, solitamente basato sul cloud, che può essere utilizzato da ogni team di lavoro, al fine di analizzare e successivamente creare report sulle interazioni tra utenti ed azienda.
  • Come processo. Un CRM rappresenta per l’azienda l’opportunità di gestire e consolidare i rapporti con i clienti.

Un software CRM può registrare tutte quelle informazioni di contatto tipiche dei clienti, come l’indirizzo e-mail, i profili social, i numeri di telefono, ecc. Tutto questo ovviamente per arrivare ad ottenere ulteriori dati, ad esempio le attività aziendali più recenti, oppure le preferenze e le abitudini personali.

Un sistema CRM permette quindi di organizzare tutta questa mole di informazioni, così da poter fornire un report completo relativo all’azienda e alle persone. Un rapporto di questo tipo è utile per migliorare la comprensione di come si evolve la rete delle interazioni aziendali.

In questa maniera quindi, è possibile ottimizzare la gestione dei rapporti con la clientela, mediante la registrazione di tutte le interazioni con l’azienda. Così facendo si avranno sempre a disposizione tutte le informazioni basilari da utilizzare in futuro con il cliente., anche come leva commerciale.

In sintesi, un software CRM offre una serie di innegabili vantaggi, perché permette di incrementare le relazioni con i clienti, massimizzare i profitti che derivano dalle vendite, massimizzare le fasi di up-selling e cross-selling, migliorare quella che è la comunicazione interna, ottimizzare le campagne di marketing, e non da ultimo migliorare l’efficienza del reparto vendite.

Differenze tra sistemi ERP e CRM

Un sistema ERP mira a ottimizzare quelli che sono i processi aziendali, fornendo un contributo per renderli di fatto più efficaci ed efficienti. In parole povere, un ERP agevola le imprese a pianificare le loro risorse. Un sistema CRM invece, nasce per rispondere ad una precisa esigenza, ovvero quella di ottimizzare le relazioni con i clienti.

Ancora prima di essere considerato un software, un CRM rappresenta un modello di business, che mira a conferire una maggiore fluidità ai processi aziendali, soprattutto perché soddisfa quelle che sono le aspettative della clientela potenziale e di quella già in essere.

La differenza principale che intercorre tra un CRM e un ERP è da ricercarsi nel fatto che il primo permette di generare e riorganizzare tutte le informazioni relative ai clienti, mentre nel secondo invece, vengono coordinati i flussi organizzativi dell’azienda.

Semplificando ulteriormente il concetto, possiamo affermare che un CRM è in grado di raccogliere informazioni all’interno dell’area marketing e del settore vendite, mentre l’ERP è essenziale per monitorare i processi produttivi, così da migliorarne la gestione.

In alcune situazioni, l’integrazione dei due sistemi, ERP e CRM, potrebbe rappresentare una valida soluzione per migliorare il proprio business. Grazie a questa integrazione, si possono raccogliere una quantità di dati davvero notevole e catalogarli in maniera organizzata. Tutto questo consente di rendere decisamente più agili le fasi di analisi e di redazione dei report, che serviranno per comprendere la migliore strategia da attuare.

Integrare queste due tipologie di software, consente di ottenere dati coerenti ma soprattutto corretti e omogenei, grazie al particolare meccanismo della condivisione operato dai due sistemi.

Senza procedere con l’integrazione di ERP e CRM, sarebbe necessaria la ridigitazione dei dati, un lavoro decisamente meticoloso che passa anche dalla trascrizione manuale di ogni informazione. Chiaramente un’attività di questo tipo richiederebbe un grande dispendio di tempo, quindi di risorse che potrebbero essere impiegate in maniera più utile. Da non dimenticare inoltre, che la trascrizione di tutte queste informazioni, oltre a rappresentare di fatto un costo per l’azienda, è un’attività soggetta a potenziali errori umani.


Noi di SELCO operiamo nel settore da oltre 35 anni e abbiamo vissuto in prima persona l’evoluzione tecnologica degli ultimi anni. Questa evoluzione ha portato le aziende a cercare un partner affidabile che potesse accompagnarle in questo percorso di crescita. Sul mercato esistono moltissime soluzioni “pronte all’uso” ma noi abbiamo scelto di specializzarci in software ERP gestionali creati su misura per ogni cliente.

Hai bisogno di maggiori informazioni? Chiamaci 011 2741027


RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA