IOT (internet delle cose): il nuovo business del futuro

internet delle cose

Nuove opportunità di business: tutte le meraviglie dell’Internet of Things

Al giorno d’oggi viviamo in una realtà fortemente improntata sulla tecnologia digitale. No, non stiamo parlando esclusivamente degli smartphone che ci consentono di connetterci con il mondo intero, e nemmeno dei tablet dai quali inviamo e-mail per consultare il nostro team di lavoro. La realtà digitale odierna è estremamente più complessa: basti pensare, ad esempio, al modo con cui l’elettronica ha modificato in profondità non soltanto le abitudini quotidiane degli esseri umani, ma anche il modo di approcciarsi al mondo del lavoro.

Ancor più interessante, però, è il cambiamento apportato dalla rete. Oggi è possibile connettersi ad internet da una vasta gamma di dispositivi elettronici, aumentando ulteriormente il numero potenziale di connessioni globali. Più dell’elettronica in sé e per sé, dunque, è internet la vera rivoluzione del terzo millennio.

Uno dei cambiamenti più rilevanti garantiti dalla diffusione di internet riguarda le modalità attraverso le quali i dispositivi elettronici moderni sono in grado di connettersi tra di loro. Grazie ad internet, infatti, qualsiasi apparecchio elettronico capace di accedere alla rete potrebbe potenzialmente collegarsi a un altro dispositivo attraverso una semplice connessione dati.

Siamo nell’ambito dell’Internet of Things (IoT), emblema della rivoluzione digitale che, nell’immediato futuro, promette di modificare in maniera ancor più essenziale il nostro rapporto con la rete. Ma cosa si intende per “Internet of Things”? Quali opportunità si celano dietro alla rete? E, cosa non meno importante, in che modo lo IOT sarà in grado di cambiare per sempre le nostre vite?

Prima di addentrarci nei meandri delle opportunità che lo IoT porta con sé, scopriamo quali sono le particolarità che contraddistinguono l’evoluzione futura della rete.

Per Internet of Things, traducibile in “Internet delle Cose“, si intende l’integrazione pressoché totale dei dispositivi elettronici attraverso la rete internet. La gamma degli apparecchi in grado di connettersi tra loro, però, non comprende esclusivamente gli smartphone e i tablet, bensì qualsiasi dispositivo che, di fatto, possa avere accesso alla rete digitale.

Si prenda come esempio un frigorifero. Di per sé, la funzione principale di un simile elettrodomestico è quella di conservare e refrigerare i cibi mantenendoli al fresco; tuttavia, non sono poche le ditte e le imprese moderne che si stanno cimentando nella produzione dei cosiddetti “frigoriferi Smart“, ossia apparecchi che, oltre a garantire la conservazione degli alimenti, vantano una serie di funzioni accessorie legate all’uso della rete.

Un frigorifero in grado di connettersi ad internet può essere utilizzato a distanza da uno smartphone, in virtù della capacità di entrambi i dispositivi di mettersi in contatto tra loro. Una volta creata la connessione, l’elettrodomestico potrà essere controllato dall’utente direttamente da remoto, senza limitazioni: diverrà possibile programmarlo e impostare i suoi parametri di refrigerazione in maniera personalizzata, aumentando notevolmente la capacità di controllo sul dispositivo.

Il discorso qui riportato vale praticamente per qualsiasi altro apparecchio elettronico. Approfondiamo la questione!

Internet of Things: le opportunità di business

Gli elettrodomestici rappresentano senza alcun dubbio uno degli esempi più basilari del funzionamento dell’Internet of Things. Tuttavia, bisogna specificare come lo IoT non si fermi affatto ai soli apparecchi elettronici. Già, perché al giorno d’oggi esistono dispositivi non completamente elettronici, ma dotati di sensori e microchip in grado di creare una connessione digitale alla rete internet.

Un esempio classico, in questo caso specifico, è dato dalle scarpe in grado di connettersi alla rete. Siamo nell’ambito della fantascienza. Eppure, sul mercato esistono particolari calzature sportive (seppur vendute a prezzi esorbitanti) in grado di integrarsi alla perfezione con diversi dispositivi elettronici. Finalità della connessione, ovviamente, è quella di garantire un’integrazione totale tra gli apparecchi digitali (e non), in maniera tale da facilitare l’uso degli stessi da parte degli utenti.

È proprio questa l’essenza dell’Internet of Things: adoperare la connessione alla rete come estensione al mondo delle cose, degli oggetti materiali, integrando tali oggetti con la realtà circostante. Il tutto, ovviamente, attraverso le straordinarie opportunità offerte dalla rete.

Si tratta di un passo in avanti notevole, quello appena descritto. Se un tempo l’internet era visto esclusivamente come un mezzo per connettere due PC da una parte all’altra del globo, dunque un dispositivo utilizzabile unicamente per scambiare messaggi (spesso in forma di mail), al giorno d’oggi ci troviamo di fronte a una vera e propria rivoluzione. Internet ha scavalcato i confini dei PC ed è approdato sui telefoni cellulari, sui tablet e sugli oggetti comuni, aprendo a nuove straordinarie possibilità di utilizzo della rete.

Alla luce di tutto ciò, viene da chiedersi: ma quali sono le reali potenzialità dell’Internet of Things? Sin dove può arrivare la rivoluzione digitale? Rispondere a domande simili non è affatto semplice. Ci troviamo appena agli inizi di quel processo di cambiamento che, poco a poco, porterà la rete internet a diffondersi in profondità in ogni nostro aspetto del quotidiano, ed è impossibile fare previsioni in merito agli sviluppi del fenomeno qui descritto.

Tuttavia, una cosa è certa. La diffusione costante di internet, anche nelle zone più remote del pianeta, sta creando nuove straordinarie opportunità di business, opportunità che, a dirla tutta, in futuro potranno letteralmente stravolgere i mercati (in positivo).

Un esempio concreto può riguardare le aziende che hanno bisogno di un adeguamento della tecnologia nell’ottica delle linee guida dell’industria 4.0. Ad esempio, tramite congegni stampati in 3D è possibile dotare certi macchinari di rilevamento GPS e/o Bluetooth che permette agli utilizzatori l’interazione con App dedicate sugli Smartphone per agevolare, per esempio, certe fasi di monitoraggio e controllo.

Questo è solo uno dei molti aspetti che, nel prossimo futuro, le aziende dovranno considerare per rimanere competitive nel proprio settore e di certo le aziende che si muoveranno oggi avranno molti vantaggi sui competitor oltre ad agevolazioni fiscali importanti.

Dopo queste considerazioni cerchiamo di capire in che modo l’Internet of Things sarà in grado di modificare in maniera netta i mercati commerciali.

Vantaggi e prospettive future: perché puntare sullo IoT

Come riportato in precedenza, è impossibile prevedere quali saranno gli sviluppi dinamici della rete internet. Non sappiamo in che modo la rete si evolverà, né tantomeno siamo in grado di determinare con certezza quelle che saranno le funzionalità dei dispositivi elettronici futuri. Ciò che possiamo tentare di fare, però, è un ragionamento attorno alle straordinarie opportunità di business offerte dalla rete.

Sinora si è fatto riferimento a due soli settori commerciali, ossia l’elettronica in generale e lo sport. In realtà, l‘Internet of Things investirà in profondità qualsiasi mercato, senza alcuna distinzione. Cambieranno i modi di approcciarsi alla tecnologia della rete, così come cambieranno le funzionalità dei dispositivi in grado di connettersi ad internet; ciò che non muterà, però, è l’essenza stessa della rete digitale, alla quale gli apparecchi futuri, dalla macchina agricola ai fornelli domestici, saranno in grado di allacciarsi per svolgere tutta una serie di funzioni sinora solamente immaginabili.

Tutto ciò si traduce in un cambiamento epocale per i mercati. Si pensi alla possibilità, da parte dei giovani, di approcciarsi a nuovi settori che ancora non esistono grazie all’integrazione profonda con la rete; o si pensi alle nuove opportunità che la rete internet può offrire ai produttori di macchinari e apparecchi digitali.

Siamo in una profonda fase di rinnovamento, ed è impossibile fare pronostici in merito a ciò che accadrà nell’immediato futuro. Tuttavia, è pur sempre possibile riassumere in linea generale quelli che sono gli effetti dell’Internet of Things.

Una prima conseguenza della diffusione costante della rete internet, e con essa del concetto di IoT, è l’apertura di nuovi mercati di business. Quello qui riportato è un fenomeno pressoché comune nell’ambito del marketing, una sorta di “ricambio generazionale” che interessa la storia dell’umanità sin dall’alba dei mercati: nasce una tendenza? Si crea un nuovo mercato di investimento.

Il discorso, ovviamente, è valido anche per la rete internet, un’invenzione di metà XX secolo e che solo ora sta producendo cambiamenti significativi nella nostra realtà quotidiana.

Una seconda conseguenza relativa alla diffusione della rete internet riguarda la vasta gamma di opportunità di investimento per i produttori di dispositivi in grado di connettersi alla rete. Investendo denaro nella produzione di apparecchi simili, si avrà la certezza di avere un ritorno economico pressoché garantito, sempre in virtù della diffusione costante di dispositivi perfettamente integrabili tra loro.


RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

Esperienza

Personalizzazione

Affidabilità