Azienda alimentare: 5 consigli per gestirla al meglio

programma per azienda alimentare

Gestire un’azienda alimentare non è un compito semplice, soprattutto se vengono prese in considerazione le problematiche di gestione dei processi e tutte le normative a cui sottostare per garantire la sicurezza non solo al cliente finale, ma anche al lavoratore. Gestire efficacemente un’attività di questo tipo e incrementare la propria produttività non è affatto un compito impossibile. Tuttavia con il giusto programma per azienda alimentare e le conoscenze adeguate la gestione appare decisamente più semplice.

Ecco quindi 5 consigli per gestire al meglio un’azienda alimentare.

Un programma per azienda alimentare da integrare con il sistema HACCP

La sigla HACCP sta per “Hazard Analysis and Critical Control Points“, sigla che si traduce con “Analisi del pericolo e punti critici di controllo“. Si tratta di una sigla ovviamente conosciuta dai gestori di un’impresa alimentare, dato che tutte queste attività commerciali hanno l’obbligo di redigere un manuale di autocontrollo che si fondi su questi punti.

L’obiettivo di questo manuale è prevenire la presenza di pericoli nell’alimento finito, per tutelare il consumatore. Ovviamente, per tenere sotto controllo tutta la documentazione legata al manuale di autocontrollo (ad esempio, per registrare tutte le materie in entrata/uscita ai fini della tracciabilità) è possibile utilizzare un programma per azienda alimentare.

Con questi software gestionali, infatti, è possibile:

  • organizzare il magazzino alimentare, monitorando sia le materie prime che i prodotti finiti.
  • registrare gli ordini dei clienti.
  • controllare le scadenze.
  • migliorare notevolmente la produttività aziendale, in quanto è possibile organizzare in maniera più efficiente i turni di lavoro.

Un programma gestionale associato al manuale di autocontrollo e al rispetto dei principi HACCP può essere usato anche per redigere in maniera veloce la documentazione necessaria da presentare agli eventuali ispettori in caso di audit. Questi documenti di solito comprendono

  • i piani di pulizia e di controllo delle varie zone,
  • le procedure da adottare per controllare gli infestanti e gli insetti,
  • tutte le soluzioni relative al mantenimento di un ambiente salubre, per i lavoratori e per i clienti.

Gestire un sistema SGSL

Un programma per azienda alimentare può essere anche un software attraverso il quale gestire il sistema SGSL Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro. Questi tipi di software per azienda alimentare aiutano a redigere la documentazione necessaria per soddisfare i requisiti richiesti da questo sistema (che, tuttavia, può essere adottato su base volontaria).

L’obiettivo di questo sistema è quello di raggiungere specifici standard legati alla sicurezza sul lavoro. Anche questo sistema, esattamente come il manuale di autocontrollo fondato sui principi dell’HACCP, ha come elemento chiave la prevenzione del danno, dunque mira a ridurre le potenziali cause che possono sfociare nell’incidente.

Tutto ciò, chiaramente, garantisce anche un particolare tornaconto all’azienda alimentare. Grazie a questo sistema, infatti, l’impresa assumerà un’immagine migliore agli occhi dei consumatori. Inoltre vi sarà anche una importante riduzione dei costi legati ai sistemi di sicurezza per i lavoratori, anche grazie all’adozione del sistema SGSL.

Ovviamente, tutelare i propri lavoratori e garantire loro una protezione maggiore significa anche renderli più produttivi e più propensi a lavorare. Di conseguenza, nel tempo, è possibile raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi in tempi ristretti, i quali si traducono in un’eccellente immagine dell’azienda alimentare.

Cerchi un software gestionale?

Ti offriamo una sistema ERP custom creato su misura per la tua ​impresa in grado di ottimizzare i processi aziendali e ridurre i costi.

Programma per azienda alimentare: la contabilità

Le aziende hanno la necessità di controllare in maniera efficace e puntuale le fatture, gli incassi, le spese e gli ordini dei clienti. Per tutti questi scopi è possibile adoperare un gestionale ERP (Enterprise Resource Planning). Questo tipo di programma per azienda alimentare, come suggerito dal nome stesso, permette di pianificare le risorse d’impresa, il che si rivela fondamentale per fini organizzativi.

Il vantaggio di un gestionale ERP sta nel fatto che si tratta di un sistema modulare: può essere adoperato sin dalle prime fasi del processo produttivo, sino all’uscita delle materie dall’azienda, passando per la gestione della contabilità e delle spese d’impresa.

Anche in questo caso, l’obiettivo è la diminuzione dei costi. Sebbene l’integrazione di un sistema di questo tipo abbia un prezzo, i suoi vantaggi per l’impresa sono evidenti in termini di ottimizzazione delle risorse disponibili, le quali vengono utilizzate in maniera più controllata, generando dunque costi minori e meno sprechi.

Ricorrere alla promozione digitale

Adoperare una strategia digitale per ottenere il successo con la propria azienda alimentare può essere molto utile. Se adottata adeguatamente, infatti, una strategia digitale può rendere il proprio brand molto più competitivo. Oggi, infatti, non vi è azienda o attività commerciale che non abbia i profili social.

Soprattutto se si è nuovi in questo mondo, può essere molto utile monitorare e analizzare il comportamento dei competitor sui social, per imparare a comprendere sia i loro punti di forza (da cui trarre ispirazione) che di debolezza (che possono essere evitati, nella propria strategia digitale).

La strategia di comunicazione digitale può essere divisa in due macro-aree, per ognuna delle quali è consigliabile adoperare specifici social network.

Comunicazione B2B – Business to Business

Per crescere, l’azienda ha certamente bisogno di comunicare con altre aziende. Questo può essere utile sia per scoprire il vantaggio competitivo che esse hanno, sia per stringere accordi commerciali di rilievo. In questo caso, è consigliabile utilizzare dei social network adatti, tra cui LinkedIn, il quale è pensato specificamente per la comunicazione tra aziende.

Comunicazione B2C – Business to Consumer

Per attrarre i clienti verso i propri prodotti, invece, servono strategie comunicative più d’effetto (potenzialmente multimediali), in grado di focalizzare l’attenzione dello spettatore.

Social media che permettono di comunicare con questa intensità con gli utenti sono senza dubbio Facebook e Instagram, che consentono di aggiungere contenuti video e audio, nonché di interagire direttamente con i consumer attraverso dirette social o sessioni di Q&A.

Prestare attenzione all’ambiente

Il tema dell’inquinamento è molto attuale, e anche le aziende alimentari sono in grado di generare inquinamento atmosferico. Questo fenomeno è causato non solo dalle materie di scarto che vengono emesse nell’atmosfera, ma anche dalla natura delle risorse energetiche che vengono sfruttate.

Se per agire sul primo punto è necessaria un’innovazione tecnologica profonda, è possibile – almeno in parte – intervenire sul secondo punto. È infatti possibile cambiare la struttura della propria azienda al fine di ricavare – in tutto o in parte – energia da fonti rinnovabili.

Scegliere di operare in questo modo può portare molti vantaggi. Primo tra tutti, questi interventi permettono di riqualificare l’immagine dell’azienda, ottenendo in questo modo un vantaggio competitivo sui concorrenti che non sfruttano energie rinnovabili.

L’emissione ridotta di inquinanti, inoltre, può essere interessante poiché limita la probabilità che l’azienda possa incorrere in sanzioni salate legate proprio all’inquinamento. A ciò si aggiunge anche il fatto che, solitamente, i costi dell’energia rinnovabile sono inferiori rispetto a quelli dell’energia non rinnovabile.

Un cambiamento strutturale profondo nella propria azienda può rappresentare una spesa non indifferente. Anche in questo campo, però, le aziende alimentari possono trarre una serie di vantaggi. In molti casi, infatti, lo Stato offre degli incentivi per riqualificare la propria azienda, e si propone di coprire parte dei costi necessari.

Conclusioni

In conclusione, per far crescere un’azienda alimentare è fondamentale mettere in atto una serie di cambiamenti. Tra questi, chiaramente, non può non esserci l’utilizzo di un programma per azienda alimentare utile per gestire e registrare tutte le informazioni relative a contabilità, ordini e volumi di materiali acquistati o venduti, ma è necessario anche ricorrere a strategie finalizzate al miglioramento dell’immagine dell’impresa.


RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

Devi scegliere il software gestionale più adatto alle tua azienda?

Noi di SELCO operiamo nel settore da oltre 35 anni. Sul mercato esistono moltissime soluzioni “pronte all’uso” ma noi abbiamo scelto di specializzarci in gestionali aziendali ERP custom creati su misura per ogni cliente.

Evolvi la tua azienda verso nuovi livelli di efficienza, organizzazione, controllo di gestione e, di conseguenza, marginalità.

Chiamaci 011 2741027 o invia una richiesta, ti ricontatteremo il prima possibile.